header logo

Anche il Como è sceso in campo in questo week end per giocare un'amichevole contro il Pisa. Il match è finito col risultato di 1-1 al Sinigaglia. Le reti sono arrivate tutte nel secondo tempo, con un’autorete di Ioannou per il Pisa e un rigore di Da Cunha per il Como. Il prossimo avversario del Lecce in Coppa Italia aveva avuto un altro rigore, ma Loria aveva parato il tiro di Gabrielloni. Il Pisa poi ha colpito una traversa con Moreo e ha avuto altre occasioni con Mastinu e Masucci.

Come è sceso in campo il Como

La squadra di Longo è schierata con un 4-3-1-2 che ha visto l'ex Cassandro in campo dal primo minuto mentre non ha giocato Mauro Vigorito. C'è da sottolineare come invece contro una squadra di Serie A, cioè nell'amichevole contro il Cagliari, Longo abbia schierato la sua squadra con un classico 4-4-2 che prevedeva Chajia e Bellemo lungo le corsie laterali e contro un Cagliari che si schierava con un 4-5-1 che in chiave offensiva si sviluppava come il 4-3-3 del Lecce. Il club sardo ha avuto poi la meglio vincendo per 2-1. 

Questo schieramento potrebbe essere anche quello scelto dal tecnico del Como in Coppa Italia contro i salentini. Un atteggiamento più prudente e attendista rispetto alla squadra proposta contro i pari grado del Pisa. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"