SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
VERSO IL CALCIOMERCATO

Corvino: "Credo molto in Brancolini. Strefezza? Qualcosa c'è"

Scritto da Filippo Verri  | 

Pantaleo Corvino, responsabile dell'area tecnica del Lecce, ha parlato ai microfoni di Radio Sportiva commentando il suo rapporto con Mencucci, l'accordo con Brancolini, gli interessamenti per Strefezza e non solo. Le sue dichiarazioni sono state riportate da TMW:

STREFEZZA

"Qualcosa c'è, non lo nego. Le nostre risorse, poi, non ci permettono di dichiarare nessuno incedibile".
L'attaccante brasiliano è stato prelevato dalla SPAL lo scorso agosto per appena 600mila euro e ora, dopo una stagione superlativa, sarebbe finito nel mirino di club di Serie A.

MENCUCCI

"Siamo ricchi di idee anche senza il portafogli degli altri. In Serie A devi dotarti di una struttura dirigenziale diversa, serve qualcuno di esperienza che si occupi dei conti".

BRANCOLINI

"Lo portai alla Fiorentina a 14 anni, è un 2001 e credo molto nelle sue potenzialità".

FIORENTINA

"Già a inizio anno dissi che il valore della squadra non era male affatto, Italiano ha saputo esaltare al meglio la rosa a disposizione. Non ho sentito nessuno, non per questo però non resto legato".

Nelle scorse ore l'uomo mercato ha parlato del suo Lecce anche ai microfoni di Tuttosport:

"Beh, abbiamo raggiunto un obiettivo straordinario seguendo un percorso programmato ma non proclamato. Con fondamenta forti su tutti i livelli, compreso il settore giovanile. Abbiamo ricostruito e abbiamo avuto la meglio contro avversari forti in tutti i sensi, con immissioni di capitali di proprietà straniere ed italiane tra le più facoltose, che hanno alterato gli standard dei campionati di Serie B. 

Ecco perché sono molto orgoglioso. Felice per l’obiettivo raggiunto ma più felice ancora per il percorso di costruzione che stiamo attuando. Abbiamo costruito in così poco tempo un gruzzoletto, adesso dobbiamo lavorare sodo per creare un tesoretto. Dopo l’impresa di arrivare primi in B, servirà un miracolo per la salvezza in A."


💬 Commenti