header logo

Un uomo di 25 anni di Lecce, identificato come D.T.J., è stato arrestato con l’accusa di tentata rapina aggravata in concorso. Il sospetto aveva due complici minorenni, che sono stati denunciati ma rilasciati.

Il reato è avvenuto intorno all’1.30 di notte lungo la tangenziale di Lecce, presso la stazione di servizio Esso. Gli agenti di polizia sono intervenuti dopo che un autotrasportatore ha segnalato di essere stato preso di mira dai tre giovani, che lo hanno minacciato per ottenere i soldi in suo possesso.

Il 25enne e i due minorenni hanno tentato di forzare le portiere del camion, lanciando pietre sui finestrini anche quando la vittima ha cercato di farli desistere accendendo le luci della cabina e aprendo le tendine.

I tre sospetti sono stati identificati e riconosciuti dall’autotrasportatore mentre cercavano di nascondersi tra gli automobilisti che stavano facendo rifornimento. Sono stati poi portati in questura. Durante il tragitto e negli uffici della polizia, il 25enne avrebbe minacciato e insultato gli agenti, resistendo al suo arresto. Di conseguenza, è stato anche accusato di oltraggio, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

I due minorenni sono stati deferiti in stato di libertà e poi affidati ai genitori.

Lecce-Napoli, dove vedere la partita in tv e in streaming: gli orari e le probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"