header logo

Domenica sera, i giallorossi saranno impegnati allo Stadio Artemio Franchi di Firenze per la seconda giornata di campionato contro la Fiorentina.

Squadra dai ritmi alti, dal gioco in verticale e da una fase di marcatura a uomo aggressiva, caratterizzata dal pressing sul primo controllo di palla avversario, la Viola, dopo le ultime deludenti stagioni, al di sotto delle aspettative, sembra essere tornata la squadra forte e temibile di un tempo, abituata a posizioni privilegiate della classifica e tutto questo grazie al lavoro e al carisma del suo condottiero Vincenzo Italiano.

Arrivato nel luglio 2021, l’ex allenatore dello Spezia, ha collezionato sulla panchina toscana, 104 presenze ottenendo 52 vittorie, 19 pareggi e 33 sconfitte e raggiungendo una finale di Conference League e una di Coppa Italia (entrambe poi perse rispettivamente contro il West Ham e l’Inter).

La qualità del proprio gioco e la capacità di valorizzare al meglio i giocatori da lui allenati, lo rendono sicuramente tra i giovani allenatori più promettenti in circolazione.

Dopo una carriera da calciatore con le maglie di Verona, Genoa, Chievo, Padova e Perugia, Italiano inizia ad allenare in Serie D nella stagione 2016/17 nella Vigontina; l’anno successivo firma per l’Arzignano Valchiampo sempre nella quarta serie per poi passare ad allenare il Trapani con il quale ottiene una promozione in Serie B; sempre in Serie Cadetta, la stagione seguente, ottiene la promozione in Serie A con lo Spezia dopo il terzo posto della regular-season e la vittoria dei play-off. Sempre con la squadra ligure, l’anno seguente, nel massimo campionato otterrà una salvezza con un turno di anticipo, concludendo la stagione al quindicesimo posto con 39 punti in classifica, prima di passare nella sua attuale squadra.

Per l’allenatore Viola, sarà la sua terza volta in carriera contro il Lecce. Gli ultimi due incontri si sono disputati entrambi lo scorso anno in campionato con la Fiorentina, dove sono arrivati: un pareggio nel girone di andata (al Via del Mare finì 1-1 con gol di Ceesay per i giallorossi) e una vittoria in quello di ritorno (1-0 al Franchi con autogol di Gallo).

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"