SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
L'ATTACCANTE

Colombo: "Voglio alzare l'asticella e giocare un Mondiale con l'Italia"

Scritto da Andrea Sperti  | 

Lorenzo Colombo, giovane attaccante scuola Milan adesso in prestito al Lecce, ha rilasciato un’intervista ai canali ufficiali della Nazionale italiana, parlando anche dei suoi obiettivi per il futuro con la maglia azzurra. Ecco di seguito le sue parole:

ESORDI E MILAN 

“I miei inizi nel calcio risalgono a molto tempo fa, circa 15 anni fa, ho iniziato a giocare con mio papà e mio nonno nel cortile di casa. La mia prima squadra è stata quella del mio paese, la Buraghese. Dopo un anno sono stato fortunato e mi ha preso subito il Milan. Da quel momento, quindi, è iniziata la mia carriera. Tantissimi anni con il settore giovanile che sono conclusi poi con l’esordio in prima squadra, il primo gol in prima squadra ed i due prestiti con Cremonese e Spal. Per il futuro si vedrà”. 

EMOZIONI AZZURRE

“Le giovanili azzurre per me rappresentano un motivo di grande crescita, un’occasione per imparare cose nuove. Momenti da ricordare ce ne sono parecchi: mi viene in mente il primo gol con la maglia azzurra in Under 15 in Italia-Repubblica Ceca o le due medaglie d’argento in semifinale all’Europeo Under 17, perse entrambe contro l’Olanda, o anche l’esordio in Under 21 l’anno scorso ai gironi dell’Europeo. Sono tutti grandi ricordi per me”.

NAZIONALE MAGGIORE 

“La prima convocazione in Nazionale maggiore è stata un’emozione davvero indescrivibile, appena mi è arrivato il messaggio ho provato un qualcosa dentro di indescrivibile. La maglia azzurra per me è un motivo di grande orgoglio, di grande passione, per rappresentare un popolo intero e una nazione intera. Ti dà un’adrenalina pazzesca”. 

OBIETTIVI 

“Obiettivo? A breve quello di alzare l’asticella stagione dopo stagione, mentre nel lungo periodo quello di indossare la maglia azzurra in un Mondiale per rappresentare il popolo azzurro in una competizione così importante”.


💬 Commenti