header logo

È proseguita questa mattina, all'Acaya, la preparazione del Lecce. I giallorossi hanno trovato una vittoria che mancava dallo scorso 22 settembre, superando di misura il Frosinone grazie alle reti di Piccoli e Ramadani. La classifica sorride: i salentini vantano 20 punti dopo 16 giornate, un ottimo bottino, e si trovano in mezzo alla graduatoria.

Per confermare quanto di buono mostrato contro la formazione di Di Francesco, nella prossima sfida di campionato serviranno gli straordinari. I giallorossi saranno ospiti della capolista, che in questa Serie A ha perso solo una partita, vanta 4 lunghezze di vantaggio sulla Juventus e non ha intenzione di fermarsi. 

Lecce, le ultime dall'allenamento odierno

La società salentina ha diramato un comunicato ufficiale fornendo gli ultimi aggiornamenti sulla seduta svolta questa mattina all'Acaya.

Allenamento Lecce

Il lavoro di preparazione alla gara di sabato a Milano con l'Inter è proseguito questa mattina all'Acaya Golf Resort & SPA,  dove mister D'Aversa ha diretto una seduta d’allenamento. Per il prossimo confronto tornerà a disposizione Gonzalez,  che ha scontato la giornata di squalifica. Dermaku ha dovuto interrompere anzitempo la seduta a causa di un trauma distorsivo al ginocchio sinistro,  a seguito di un contrasto di gioco,  la cui entità verrà valutata domani attraverso esami strumentali.  Almqvist ha proseguito nel proprio lavoro personalizzato. Domani mattina è in programma la rifinitura , a porte chiuse,  al Via del Mare,  prima del trasferimento a Milano.

Il calendario del Lecce

I giallorossi chiuderanno l'anno solare in trasferta contro squadre nerazzurre: prima a San Siro contro l'Inter il 23 e poi a Bergamo in casa dell'Atalanta il 30. Il girone di andata si chiuderà il 6 gennaio, quando al Via del Mare arriverà il Cagliari di Ranieri.

Già contro i sardi mister D'Aversa dovrà fare a meno di Banda, Touba e probabilmente Rafia. I primi due sono stati chiamati da Zambia e Algeria, mentre il centrocampista risulta tra i pre convocati del Marocco. Assenze pesanti, soprattutto quella dell'esterno offensivo in grande spolvero di recente.

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Falcone: "Nazionale? Non ci penso. Altri portieri probabilmente meritano più di me"