GLI AVVERSARI

Gotti: “Il Lecce ci assomiglia: siamo due club umili. È in grande fiducia”

Scritto da Filippo Verri  | 

Luca Gotti, tecnico dello Spezia, ha parlato alla vigilia del match col Lecce. Le sue parole sono state riportate da Fantacalcio.it.

"Dopo il pareggio con l'Atalanta abbiamo cercato di analizzare sia gli aspetti positivi che quelli negativi. Le rimonte subite domenica si sono rivelate un problema. A parte la rimonta della Fiorentina con il gol al novantesimo, frutto di un problema tecnico-tattico, nelle altre occasioni c'è un unico denominatore, il fatto che la squadra che finisce le partite non è la stessa che le comincia. È una squadra diversa, diversa nel gestire i momenti, però il fatto di aver perso diversi punti negli ultimissimi minuti diventa un problema mentalmente. Inizi a pensare che non devi prendere gol e dal punto di vista pratico ti abbassi, ti porti gli avversari in area, non sei aggressivo e quindi è diventata una cosa che più o meno consciamente percepiamo. E pesa in termini di punti".

Quanto vale la partita di domani con il Lecce?

"Probabilmente sono il club che per organizzazione e tipo di approccio alle partite ci assomiglia di più. Lo dico con accezione positiva: siamo due club umili che affrontano con umiltà il campionato, cercando di guadagnarsi un centimetro alla volta la possibilità di restare in Serie A. Vengono da 10 punti in quattro partite, hanno cambiato la loro classifica e arrivano qui con grande fiducia. Hanno corsa, organizzazione, aggressività. Ma anche noi".

Zoet si è fatto male. Come sta Dragowski e cosa ha detto a Zovko?

"Dispiace molto per Zoet, che ne avrà per un po' di tempo. Dragowski sta cercando di accelerare il recupero, manifesta da sempre la voglia di rientrare il prima possibile. Oggi abbiamo un altro allenamento per valutare. Per Zovko non c'è bisogno di parlare troppo: il ragazzo è molto contento di essere riuscito a dare il proprio contributo in un gruppo in cui è molto integrato".

Il gruppo come sta?

"Più o meno abbiamo recuperato tutti. Oggi faremo un'ultima valutazione su Verde".

Cosa può portarvi Esposito? Domani sarà in panchina?

"Esposito è un giocatore di qualità e ben venga per noi. I giocatori di qualità sono sempre i benvenuti. Va messo alla prova in Serie A, in B ha fatto molto bene e il suo percorso lo vedrà confrontarsi con la A. A partire da lunedì però, perché ancora non l'ho visto".