header logo

Jannik Sinner supera Corentin Moutet in una battaglia di ritmi e sorprese

In una serata di tennis intensa, Jannik Sinner ha affrontato Corentin Moutet, l’ultimo francese rimasto nel torneo, per un posto nei quarti di finale. La partita ha segnato il primo incontro tra il 22enne italiano e il francese, noto per il suo stile imprevedibile e le sue intemperanze.

Il match ha avuto inizio con Moutet che ha messo subito sotto pressione Sinner, strappandogli il servizio nel primo game. Sinner ha faticato a trovare il proprio ritmo, permettendo a Moutet di avanzare rapidamente fino al 5-0. Nonostante un inizio difficile, Sinner ha mostrato la sua resilienza vincendo il sesto gioco e negando a Moutet due match-point. Tuttavia, il primo set è stato dominato dal francese che ha chiuso per 6-2.

Nel secondo set, Sinner ha incontrato nuove difficoltà, perdendo nuovamente il servizio all’inizio. Moutet ha continuato a sorprendere con il suo gioco vario, ma Sinner ha iniziato a recuperare, portandosi sul 2-1. Con una serie di errori gratuiti da parte di Moutet e una crescente sicurezza, Sinner ha ribaltato il set, chiudendolo per 6-3.

Il terzo set ha visto un Sinner trasformato, che ha imposto il proprio gioco contro l’approccio fisico e creativo di Moutet. Con un servizio impeccabile e una serie di colpi profondi, Sinner ha dominato il set, portandosi sul 5-1. Nonostante il supporto del pubblico per Moutet, Sinner ha mantenuto il controllo e ha vinto il set per 6-2, assicurandosi la vittoria.

Bentivogli su Rodriguez: "Avevamo la sensazione di aver preso un giocatore in grado di fare la differenza in B"
Napoli-Di Lorenzo, l'umiliazione gratuita con in mezzo il Lecce