TESTA AL RITORNO

Corini: "Al ritorno dobbiamo giocare per vincere, senza fare calcoli"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Il tecnico Eugenio Corini ha parlato ai microfoni di DAZN al termine di Venezia-Lecce. Di seguito le sue dichiarazioni.

“L’energia ce l’abbiamo sempre avuta, questa sera il Venezia è stato bravo sulle palle inattive con calciatori che calciano molto bene. Nel secondo tempo abbiamo avuto più il controllo del gioco, cercando giocate per destabilizzarli, è mancato il passaggio decisivo. Nel primo tempo abbiamo avuto due buone opportunità con Maggio e Stepinski. Al ritorno dobbiamo giocare per vincere senza fare calcoli, abbiamo la possibilità per farlo. Loro sono partiti in maniera molto aggressiva, dal punto di vista mentale hanno consolidato l’atteggiamento. Siamo riusciti a reggere e a riequilibrarci. Dobbiamo pensare a preparare al meglio la partita di giovedì. I ragazzi nel complesso hanno fatto una buona prestazione, reggendo qualche momento di difficoltà. Nel secondo tempo abbiamo difeso bene concedendo il minimo. Abbiamo le qualità per fare una grande prestazione fra tre giorni. Servirà un gran lavoro dal punto di vista mentale affinando qualcosa dal punto di vista tattico. Questa squadra sa controllare il gioco, tutti i centrocampisti giocano la palla. Abbiamo bisgono di un vertice che ci dia equilibrio e Hjulmand è bravo in questo. Siamo a fine campionato, su 95 minuti da giocare voglio fare scelte valutando tutte le situazioni. Nel secondo tempo ho visto delle cose che abbiamo sviluppato dove è mancata un pizzico di qualità. Pettinari e Rodriguez possono essere due armi in più da spendere giovedì, abbiamo la speranza di recuperarli”.

Queste le dichiarazioni del tecnico diffuse dall'ufficio stampa dell'U.S. Lecce.

“Il Venezia è partito forte, forzando la gara. Hanno approcciato al meglio ma siamo stati bravi a reggere. Abbiamo cercato di palleggiare abbassando il loro ritmo. Nel secondo tempo abbiamo preso gol su una bella giocata loro. Da quel momento siamo andati in controllo della partita, cercando di palleggiare e creare le condizioni per andare al gol. Ci è mancata la scelta finale per produrre situazioni determinanti. Abbiamo sofferto qualche contrattacco e qualche palla inattiva dove loro sono molto bravi. Dobbiamo pensare a vincere fra tre giorni, se vinceremo avremo la possibilità di approdare in finale”. 


💬 Commenti