header logo

Prende forma la Coppa Italia per l’edizione 2023-24.
Come riporta Calcio e Finanza, il tabellone principale sarà formato da 40 squadre, mentre in precedenza verrà disputato un turno preliminare tra club di Serie C, che consentirà di completare il quadro. Come da consuetudine, le big di Serie A entreranno di diritto agli ottavi di finale, che si disputeranno nel mese di gennaio 2024. Per la finale, confermato lo stadio Olimpico di Roma.

Le 8 squadre già agli ottavi da regolamento sono:

  • Società vincitrice della Coppa Italia nella stagione sportiva precedente;
  • Società che, nella stagione sportiva precedente, hanno acquisito il diritto di partecipare alla UEFA Champions League o alla UEFA Europa League o alla UEFA Europa Conference League nella stagione di disputa della Competizione, secondo l’ordine di classifica in Campionato;
  • Società classificatasi all’8° posto in Serie A nella stagione sportiva precedente, qualora la vincitrice della Coppa Italia nella stagione sportiva precedente rientrasse tra quelle di cui al punto precedente.

Le otto teste di serie quindi sono:

  1. Inter
  2. Napoli
  3. Lazio
  4. Milan
  5. Atalanta
  6. Roma
  7. Juventus
  8. Fiorentina

I quarti si disputeranno in gara secca, come gli ottavi, mentre prima della finale all'Olimpico (data da definire) ci saranno le semifinali che si disputeranno in gara di andata e ritorno
Calcio e Finanza pubblica una grafica provvisoria nella quale Lecce e Bari potrebbero affrontarsi nei sedicesimi di finale, che sarebbero il secondo turno per i giallorossi. Infatti, seguendo questo tabellone provvisorio, i salentini affronterebbero il Como nei trentaduesimi di finale, mentre i biancorossi il Parma.
Nelle prossime settimane sicuramente la Lega pubblicherà gli accoppiamenti ufficiali.

Nella stagione appena terminata, l'avventura del Lecce è durata poco in Coppa Italia, dato che la formazione di Baroni è stata eliminata alla prima partita della stagione, disputata ad agosto al Via del Mare contro il Cittadella.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"