SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
L'ULTIMO EX

Il Lecce ritrova Olivieri: cosa non ha funzionato?

Scritto da Andrea Sperti  | 

Ad un certo punto la colpa per ogni risultato negativo dei giallorossi, e per negativo intendiamo anche i pareggi, era da attribuire a Marco Olivieri, ex attaccante del Lecce andato via dal Salento nello scorso mercato di gennaio.

Il giovane classe ’99 ha salutato tutti, tra le critiche ed i mugugni del popolo salentino, con il quale non era mai scattato il feeling giusto.

Eppure al suo arrivo in molti erano entusiasti per il colpo di mercato compiuto da Pantaleo Corvino, dato che il ragazzo aveva appena vinto il campionato di Serie B con la maglia dell’Empoli, segnando anche 5 gol nel torneo.

Fin dalle prime giornate, però, Olivieri è apparso spaesato, fuori ruolo, seppur quello di esterno d’attacco sembrava il più adatto alle sue caratteristiche.

Il giudizio della piazza leccese, in ogni caso, è stato fortemente condizionato dalla valutazione del suo riscatto, fissato a 3 milioni di euro in caso di Serie A. Probabilmente per questo il prodotto della primavera juventina è stato preso maggiormente di mira, con i tifosi che, però, hanno dimenticato di tutelare la serenità del ragazzo, troppo giovane per rimanere insensibile alle critiche. 

Olivieri con il Lecce ha disputato 18 partite in campionato e 3 in Coppa Italia, alcune delle quali al centro dell’attacco a causa della mancanza di Coda. Purtroppo per lui non ha mai trovato il gol ed anche questo ha reso complicata la sua esperienza salentina. 

A gennaio è andato via ed a Perugia ha già trovato la via del gol in 2 occasioni. Il classe ’99 ha talento e ha davanti una carriera ricca di soddisfazioni, ma forse Lecce non era il posto giusto per lui in questo momento. 


💬 Commenti