SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LA PARTITA

19/02/2012 - Il giorno in cui Cuadrado e Muriel hanno stregato il Via Del Mare

Scritto da Andrea Sperti  | 

Juan Cuadrado e Luis Muriel adesso sono due certezze di Juventus ed Atalanta ma, esattamente 10 anni fa, erano due giovani di grande prospettiva che si mettevano in mostra con la maglia del Lecce.

Il 19 febbraio del 2012 tutta Italia si è accorta però per la prima volta della loro forza. Lecce e Senza, infatti, si sfidavano allo Stadio Via Del Mare in uno scontro salvezza molto delicato.

I giallorossi erano guidati da Serse Cosmi, autore fino a quel momento di una fantastica cavalcata con annessa scossa alla classifica. I toscani, dal canto loro, avevano in panchina Sannino, un tecnico sanguigno che dopo non è riuscito a rimanere ad alti livelli nonostante fosse molto preparato.

In quella gara gli ospiti sono passati in vantaggio con un gol di Del Grosso, ma quella rete ha rappresentato solo un'illusione per i bianconeri. 

Da quel momento in poi, infatti, sul Siena si è abbattuta la furia di Muriel e Cuadrado, che hanno dato vita ad una partita ricca di serpentine, dribbling ubriacanti e gol. 

L'attaccante ora all'Atalanta ha segnato la rete del pareggio e guadagnato il rigore del vantaggio, trasformato poi da Di Michele, con una giocata ubriacante.

L'esterno di difesa, invece, ha siglato il terzo gol, quello della sicurezza, superando in dribbling mezza squadra e battendo l'estremo difensore avversario con un tocco sotto da far venire giù il Via Del Mare.

La sfida poi è terminata 4 a 1 grazie al gol di Brivio, ma i tifosi giallorossi, una volta usciti dal Via Del Mare, erano ancora inebriati dalla qualità delle giocate dei due colombiani, che quel giorno hanno dimostrato tutto il loro infinito talento. 


💬 Commenti