SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
POST-PARTITA

Baroni: "Abbiamo fatto una grande partita, giocando così arriveremo in fondo"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Marco Baroni ha parlato in conferenza stampa al termine della sfida fra Lecce e Brescia. Di seguito le dichiarazioni del tecnico giallorosso.

“Ho fatto i complimenti alla squadra, per me abbiamo fatto una grande partita. Loro specialmente fuori casa hanno gamba nel gestire le transizioni ma abbiamo concesso poso. La squadra mi è piaciuta, questo deve essere il nostro piglio. Il risultato lo fanno gli episodi e alcune volte ci è mancato il colpo, il loro portiere ha fatto un paio di grandi interventi. A me interessava la prestazione, per arrivare in fondo servirà questa determinazione”.

Il giudizio sulla prestazione di Plizzari e l'episodio che ha condannato il Lecce al pari:

“Di fronte avevamo il Brescia e questo dà ancora più valore alla prestazione. Costringiamo gli avversari a lanciare la palla in avanti, loro hanno giocatori importantissimi. L’occasione del rigore Plizzari poteva gestirla meglio, è un ragazzo bravissimo e non giocava da oltre un anno. Dopo la bellissima parata sul rigore purtroppo non siamo stati reattivi, col passare dei minuti poi è cresciuto e ha trovato una buona prestazione”. 

Poi ha parlato della prestazione dei singoli:

“Mi è piaciuto Bjorkengren, Helgason ha preso una brutta distorsione e sono stato costretto a toglierlo, Dermaku è rientrato da poco. La voglia del gruppo sopperisce a tutto, la squadra crea gioco ed è quello che vogliamo fare da qui alla fine. Dermaku questa settimana si è allenato bene e l’ho messo in campo, ha fatto una buonissima partita. Avevamo di fronte un avversario importante, mi è piaciuto come la squadra ha affrontato l’avversario senza timore. Questo mi fa piacere, la squadra è sicura e convinta anche nei match importanti”.

Considerazioni finali:

“Oggi chi è entrato ha fatto bene, se chi entra ha il fuoco addosso la partita puoi addirittura migliorarla dal punto di vista qualitativo. Ci dispiace che non sia arrivata la vittoria, noi abbiamo l’obiettivo di emozionare il nostro pubblico, la squadra ha dato pubblico e questa è la cosa più importante. Di Mariano è un ragazzo che per noi è stato importante, ha avuto un problema pubalgico che lo ha portato a una lunga lontananza. Lui ha gamba e trova la profondità, è un’alternativa importante e speriamo di recuperarlo nel momento decisivo del campionato”. 

“Non è facile prevedere come andrà il campionato, credo sia uno dei campionati più difficili. Solitamente con questi punti hai un po’ il vuoto dietro le spalle. In questo campionato ci sono squadre importanti. Rispetto a queste squadre sono in ritardo formazioni importanti come Parma, Spal e Crotone. Quest’anno il torneo è difficile perché sono state allestite rose importanti. La mia squadra deve essere pronta per questa volata”.


💬 Commenti