GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
I VOTI

Lecce-Juventus, le pagelle dei giallorossi: Falcone il migliore

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

🔝 FALCONE 6,5

Il migliore dei suoi, se non altro perché compie un paio di respinte su conclusioni ben indirizzate verso la porta.

👎🏻 GENDREY 5,5

Cala vistosamente nell'arco della partita, sbagliando anche in situazioni semplici da gestire, come quella che poi finisce per creare la ripartenza dell'1-0 juventino.

PONGRACIC 5

Molto bene nel primo tempo, nella ripresa invece perde un po' di lucidità e sbaglia sia palla al piede sia nel tempismo delle uscite sugli avversari. 

BASCHIROTTO 6

La grinta e il carisma non mancano mai, anche l'attenzione nelle diagonali e nelle chiusure. In un Lecce in difficoltà lui non molla mai. 

GALLO 5,5

Ha il suo bel da fare per contenere Cuadrado e gli riesce anche tutto sommato bene, corre però un rischio clamoroso con un tiro-retropassaggio che sfiora l'autogol. 

🔄 BLIN 6

A centrocampo è molto mobile e attento a seguire l'azione, questo lo porta spesso a leggere le linee di passaggio avversarie e ad andare in contrasto. Quando il gioco si fa duro non tira mai indietro la gamba. 

HJULMAND 6

Sbaglia un paio di passaggi nei primi frangenti di gioco, poi prende le misure e migliora. Corre e si batte a lungo in mezzo al campo e va a un passo dal gol con un bel tiro che si stampa sul palo.

🔄 GONZALEZ 5,5

Più impreciso del solito, si concede alcune giocate leziose che non gli riescono. Col passare dei minuti perde smalto.

🔄 STREFEZZA 5,5

Inventa poco dalla trequarti in avanti, anche perché è costretto a fare un grande lavoro per dare sostegno alla fase difensiva.

🔄 CEESAY 5,5

Non trova la profondità e non ha spazio per liberarsi in velocità, gioca pochi palloni e neanche troppo bene. 

🔄OUDIN 6

La qualità nella gestione del pallone non si discute, negli ultimi metri si vede poco ma ricama bene il gioco con i compagni. 


BARONI 5

Nel primo tempo la squadra tiene bene il campo, concedendo veramente il minimo sindacale alla Juventus, pur creando poco in avanti. Nella ripresa però, soprattutto dopo aver ridisegnato il centrocampo, la squadra si sfalda, inizia ad abbassarsi e finisce per rendere più semplice il gioco alla Juventus. Anche dopo lo svantaggio c'è poca reazione, se non negli ultimissimi minuti.

 


🔄 SOSTITUZIONI

ASKILDSEN 4,5

Entra ma è quasi impalpabile la sua presenza in mezzo al campo.

BANDA 5,5

Limitato bene dagli avversari, non riesce praticamente mai a rendersi pericoloso. 

DI FRANCESCO s.v.

 

COLOMBO s.v.

 

RODRIGUEZ s.v.