header logo

"Stefan De Vrij e Denzel Dumfries si sono sottoposti questa mattina a valutazione clinica ed esami strumentali, presso l'Istituto Humanitas di Rozzano, dopo gli infortuni di domenica sera nella gara contro il Napoli. Risentimento muscolare agli adduttori della coscia sinistra per il difensore olandese. Risentimento muscolare ai flessori della coscia sinistra per l'esterno olandese. I due calciatori nerazzurri saranno rivalutati nella prossima settimana".

L’Inter, attraverso questo comunicato, ha reso noti i problemi fisici dei due difensori olandesi. Entrambi, infatti, sono usciti malconci dalla sfida vinta dai nerazzurri domenica scorsa contro il Napoli ed adesso si dovranno valutare con attenzione i tempi di recupero.

De Vrij contrasta Di Francesco

Quanto tornano i due olandesi?

Di sicuro salteranno la sfida di sabato sera contro l’Udinese ma la loro assenza potrebbe anche durare più a lungo. La data prevista per il rientro è quella del 29 dicembre per la sfida contro il Genoa ma entrambi faranno di tutto per tornare già contro il Lecce, sabato 23 dicembre alle ore 18 a San Siro. Per Inzaghi si tratta di due assenze importanti ma l’allenatore nerazzurro può già contare su una rosa lunga e di qualità. Nonostante non fosse a disposizione nemmeno Bastoni contro il Napoli, quando è uscito De Vrij è entrato in campo Carlos Augusto, terzino di spinta che all’occorrenza può giocare anche nel terzetto di difesa. Sulla fascia, invece, al posto di Dumfries potrebbe giocare Cuadrado, ex Lecce che quindi dovrebbe essere il titolare nella sfida contro i giallorossi. Tra l'altro, proprio il laterale infortunato lo scorso anno ha deciso Lecce-Inter, sfida giocatasi al Via Del Mare e vinta dagli ospiti grazie ad un gol dell'olandese a tempo ormai scaduto. 

Le condizioni di Arnautovic 

Anche lui ha subito un leggero infortunio ma si tratta di mini-frattura al mignolo della mano sinistra, un problema di poco conto e facilmente superabile. Il classe '89 sarà regolarmente a disposizione di Inzaghi, che potrebbe anche decidere di schierarlo titolare, nella prossima di campionato contro l'Udinese.

Verso Bologna- Lecce: Corvino incrocia il suo passato
Scommesse, “betting partner” in Serie A: un fenomeno in crescita