Yilmaz, il compleanno ed il regalo di Lens: indizi che fanno perdere la speranza… o la pazienza

Ogni giorno arrivano notizie dalla Turchia che non fanno altro che rendere la trattativa Lecce-Yilmaz-Besiktas sempre più fitta, sempre più difficile, sempre più pesante. Soprattutto per i tifosi che dal calciomercato aspettano il botto prima di potersi ritenere pienamente soddisfatti.

L’ultima trovata riguarda il numero di maglia preferito sia da Burak Yilmaz che dal compagno di squadra e reparto Jeremain Lens. Entrambi infatti prediligono il numero 17. L’ala destra l’ha usato per la prima volta nel 2008 quando giocava ancora in Olanda nel NEC poi lo ha abbandonato fino a quando nel 2017 non ha firmato per il Besiktas ed ha ritrovato con la maglia bianconera proprio il numero 17. Discorso diverso per Yilmaz che sul 17 ci ha costruito una carriera. In ogni caso il 7 è il numero che non è mai mancato: 7 è il numero che ha avuto nei suoi primi anni al Besiktas (2006-08), poi il 37 al Manisaspor, infine dalla stagione 2009 all’Eskisehirspor ha cominciato ad usare il 17 fino al suo ritorno al Besiktas a Gennaio dello scorso anno quando ha dovuto fare i conti con il compagno Lens. In quel caso ha invertito i numeri ed ha semplicemente indossato il 71.

Un affronto involontario al campione turco, capitano della Nazionale, a cui l’olandese ha voluto rimediare nel giorno del compleanno di Burak quando gli ha consegnato la maglia numero 17. I giornali turchi ne parlano come “regalo più significativo” ed in effetti, a pensarci bene, un bel significato ce l’ha: che sia un modo come un altro da parte del club per corteggiare “the King”? O alla fine risulterà un gesto fine a sè stesso perchè tanto l’attaccante vestirà il giallorosso?

Misteri di un calciomercato che sta appassionando centinaia di tifosi sotto l’ombrellone, o l’ombrello, in attesa che ricominci la Serie A…

Iweblab