Venuti diventa un caso: il club lo molla, il procuratore se ne dispiace ma Meluso…

Ci eravamo lasciati con una chiusura categorica: Lorenzo Venuti non farà parte del progetto Serie A del Lecce. La convinzione che il terzino della Fiorentina non avesse futuro in giallorosso è stato dato da due fonti: da una parte la Società, dall’altra il suo procuratore che ci aveva lasciato un’intervista nella quale si dichiarava sorpreso e dispiaciuto per la decisione presa.

LEGGI L’INTERVISTA AL PROCURATORE DI LORENZO VENUTI

Durante la conferenza stampa di Mauro Meluso, quella in cui lui ed il presidente Sticchi Damiani hanno annunciato il prolungamento del rapporto tra DS e club, si è lasciato però uno spiraglio: “Con Venuti non c’è stato un accordo sul profilo economico a Gennaio ed abbiamo posticipato l’impegno. Noi abbiamo anche Fiamozzi che è stato sfortunato ma è un giocatore di proprietà. Non è chiusa la porta a Venuti ma al momento questa è la fotografia vera“.

Un segnale di apertura dopo l’annuncio, in privato, che l’esterno non era più nelle grazie dei salentini oppure è stata solo una boutade dettata dalle circostanze?

Commenta con Facebook