Se partissero Arrigoni, Armellino e Lucioni il Lecce giocherebbe così

La cosa più bella di un calciomercato così vivo è che la formazione a cui stiamo pensando adesso se Arrigoni, Armellino e Lucioni dovessero partire potrebbe essere smentita dai fatti già tra qualche ora. Ma poniamo il caso che invece i tre calciatori partissero al 100%, come giocherebbe oggi il Lecce senza due dei titolari delle ultime partite ed un loro sostituto?

In difesa si attende un colpo in entrata ma al momento per anzianità, spessore, capacità e piedino caldo è Cesare Bovo l’erede di Lucioni. A lui spetterebbe il compito di piazzarsi al centro della difesa e guidare, letteralmente, il reparto. Si attende anche il giovane Riccardi ma sulla carta non potrà mai essere il sostituto ideale di Lucioni proprio per l’appellativo che gli abbiamo dato. Giovane, inesperto, reduce da un lungo stop. Questi sei mesi per lui serviranno piuttosto come rodaggio per tornare in gran forma dalla prossima stagione.

Anche a centrocampo si attende il colpo se a lasciare la maglia giallorossa dovessero essere in due. Tra l’altro Armellino aveva appena conquistato una maglia da titolare dopo aver passato la prima parte della stagione a recuperare da un infortunio.

L’arrivo di Tachtsidis pone un argine a questa lieve emorragia di partenze. Il calciatore greco dovrebbe appropriarsi della zona nevralgica con Petriccione a fare la mezz’ala e a sinistra il ‘solito’ ed inamovibile Scavone. Questo almeno potrebbe essere una delle formazioni possibili sempre che Liverani non decida di tenere uno tra Panagiotis e Petriccione in panchina.