Mai più ripescaggi e Serie B a 18 squadre. Come cambia la lega cadetta

Durante il consiglio di Lega che si è svolto nella giornata di ieri, la discussione si è principalmente incentrata sulla riforma del format del campionato di Serie B. La necessità è quello di evitare che i fallimenti dei club inficino il buon andamento del campionato.

La Lega vuole salvaguardare tutti, a partire dai tifosi, che troppo spesso sono costretti ad assistere al progressivo crollo finanziario della Società che guida il club per il quale fanno il tifo. Tutte le Società, ieri presenti 19 su 19, hanno avallato questo cambiamento per il bene di tutto il movimento nazionale.

Durante l’assemblea, l’unanimità si è toccata anche su altri temi delicati riguardanti il campionato: la contrarietà ad ipotesi tese a deliberare ripescaggi nelle prossime stagioni e la riduzione della Serie B da 22 (oggi solo 19) a 18 squadre.

Commenta con Facebook