Cosmi su Muriel: “Lo paragonai al Fenomeno. Lo accusavano di mangiare troppo…”

serse cosmi sorride

Il colombiano Luis Muriel è pronto a tornare in Italia per indossare la maglia della Fiorentina. Firenzeviola.it ha intervistato Serse Cosmi, l’allenatore che lo ha lanciato nel campionato di Serie A quando entrambi erano a Lecce.

Cosmi accomunò il calciatore al Fenomeno dell’Inter Ronaldo: “Mi presero anche in giro per questo appellativo ma per me era davvero forte ed aveva caratteristiche simili al Fenomeno, ossia una grande tecnica in velocità e una progressione unica”.

Poi prosegue con i ricordi: “Aveva 20 anni quando venne in prestito a Lecce ed è stato l’anno della sua esplosione, si vedeva che ha una classe non comune, in quella stagione fece cose straordinarie, ricordo una doppietta contro la Roma che vale la pena di andare a riguardare su You Tube. Io avevo un debole per lui come per tutti i giocatori con quelle qualità tecniche, inoltre era giovane e spesso lo accusavano che mangiasse troppo ma la sua è solo costituzione, così l’ho preso sotto la mia ala protettiva ed è uno di quelli con cui ho creato anche un rapporto affettivo. Credo che anche lui abbia un buon ricordo di me. Sono davvero contento che torni in Italia, se verrà davvero a Firenze come sembra, lo seguirò con piacere nella Fiorentina. In Italia manca un attaccante che sappia stoppare la palla in velocità come fa lui”.