Papadopulo: “Calciomercato? Un incubo. Lecce in Serie A? Sento che…”

Giuseppe Papadopulo

L’ex tecnico del Lecce, Giuseppe Papadopulo, è stato contattato dai colleghi del Nuovo Quotidiano di Puglia per analizzare il campionato dei giallorossi.

Papadopulo nel giugno del 2008 conquistò la promozione in Serie A dopo la finale play-off terminata 1-1 al “Via del Mare” contro l’AlbinoLeffe.

Dopo quel campionato disputato con il Lecce (83 punti conquistati, miglior difesa del torneo), l’allenatore non proseguì la sua esperienza come tecnico dei giallorossi.

Questo il suo pensiero: “Liverani, che conosco bene, sta svolgendo un lavoro egregio e conta su un’ottima rosa, con La Mantia che mi pare abbia da dire qualcosa di nuovo, un attaccante davvero molto interessante“.

Papadopulo dice la sua sul prossimo calciomercato di gennaio: “Confesso di aver vissuto davvero come incubo questo periodo del mercato invernale nei miei lunghi anni da allenatore. Qualcuno che si è messo in grande evidenza può farsi stordire dal richiamo delle sirene di categoria superiore, qualche altro si sente in discussione e mugugna o magari spera di cambiare aria. A Lecce la società ed il tecnico sono una garanzia. E’ vero, quando i risultati hanno fatto volare alto la squadra, c’è il rischio che nuove attese possano mettere in pericolo equilibri importanti per la squadra e per l’ambiente. Lecce è una realtà matura, collaudata. Può farcela. Anzia, vi dico, che sento che c’è la fara“.