Foscarini: “Il Lecce è proiettato verso la Serie A, ma è inconcepibile…”

Claudio Foscarini, tecnico del Padova, non parla in sala stampa ma alla fine viene intercettato dai colleghi di Padovagoal per analizzare il ko per 3-2 contro il Lecce.

Questo il suo pensiero: “E’ inconcepibile prendere gol due minuti dopo aver segnato. Sono un po’ rammaricato, sui corner subiamo troppo, c’è una psicosi su calcio piazzato. Ho giocatori esperti e mi aspetto che abbiano più concentrazione. Nel momento del rigore siamo stati anche fortunati ad andare sul 2-1, era un momento propizio per giocarsela fino alla fine. Pensavo che avremmo fatto meglio negli ultimi venti minuti. Sapevamo della differenza che c’era fra le due squadre, sapevamo che il Lecce è proiettato verso la Serie A, il Lecce ha una qualità diversa. Quando non c’è la qualità la devi colmare con qualcosa di diverso. Sono queste le componenti con cui noi ci salveremo, se incrementeremo la nostra attenzione. I due rigori? Non lo so, faccio fatica a giudicare questi episodi, ero lontanissimo, quando l’arbitro fischia ha sempre ragione. Lamento la scarsa attenzione da parte della squadra, stiamo un attimino, siamo incanalati sui corner in cui subiamo troppo“.

Commenta con Facebook