Liverani: “Col Padova partita fondamentale, voglio un Lecce con fame di risultato”

Fabio Liverani ha parlato nella conferenza stampa della vigilia di Lecce-Padova. Di seguito il pensiero del tecnico giallorosso.

“Ho visto i ragazzi carichi al punto giusto, c’è stata delusione per il risultato di Brescia. Come archiviamo le vittorie archiviamo anche le sconfitte, Brescia è un capitolo chiuso e ora c’è un nuovo capitolo contro una squadra che vuole uscire da un periodo negativo. Voglio dalla mia squadra grande reazione con fame di risultato e prestazione, poi vedremo cosa dirà il campo. Credo sia una partita fondamentale, come ha detto anche il presidente. Tutte e due le squadre vogliono i tre punti, noi li vogliamo per concludere il discorso della salvezza. Vincendo domenica saremo molto vicini a salvarci. Questa partita mi preoccupa molto perché il Padova ha giocatori di qualità, se pensiamo che sarà una partita facile avremo difficoltà. Sta a noi non cercare di farli fare la partita che vorrebbero fare. Il Padova credo che questa settimana abbia provato anche una difesa a tre. Loro avranno accortezze e dovremo essere pronti sia che dovessero giocare con un modulo sia con un altro”.

“Venuti ha fatto tutti e due gli allenamenti, Tabanelli ha saltato un allenamento ma è tornato ad allenarsi normalmente, sono entrambi disponibili. Mancosu credo che a Brescia sia stato meno appariscente ma ha giocato bene, se Tonali non è mai entrato in partita è merito suo. Ha fatto un’ottima partita a Brescia e poteva anche segnare. Sono contento di Marco, sta facendo quello che gli chiedo e a me va bene”.

“La spinta del pubblico? In casa non è mai mancata. È chiaro che mettere dieci mila persone in questo stadio può sembrare vuoto, ma come vicinanza alla squadra i tifosi ci sono sempre stati con passione e calore. La nostra gente ci può trasportare nei momenti di partita in cui ci sarà bisogno”.

“In attacco Palombi sta bene, devo cercare di schierare una formazione equilibrata ma cattiva e aggressiva in attacco. Ci saranno due partite fondamentali e devo gestirle, mantenendo la squadra equilibrata e senza perdere le distanze, non è il periodo per perdere punti a causa dell’eccessiva foga. Dobbiamo fare una partita intelligente e di pazienza, senza concedere nulla”.

Iweblab