Piero Braglia a Cosenza Channel: “Bisogna reagire contro una grande squadra come il Lecce. Mi aspetto lo stadio pieno”

Aveva reagito con grande veemenza al gol di Salvi attraverso la rete di Baclet, poi però è crollato al 90′ quando Puscas ha messo irrimediabilmente alle spalle di Saracco. Il Palermo ha vinto il match ed il Cosenza è tornato a casa per l’ennesima volta con una bella prestazione e pochi punti.

Lo spiega Piero Braglia che ai suoi chiede una reazione d’orgoglio contro i giallorossi: “La gara di Palermo? E’ dall’inizio del campionato che raccogliamo meno di quanto meriteremo. E’ un peccato per i tifosi, l’ambiente e il presidente. Purtroppo ci abbassiamo troppo ma da sabato dobbiamo reagire contro una grande squadra come il Lecce. Dovremo tenere i ritmi alti, facendo qualcosa di diverso rispetto alle ultime uscite. Speriamo anche che non ci siano cambi obbligati come a Palermo. Sono convinto che alla fine usciremo da questo periodo perché la squadra è forte e ha tecnica. Pecchiamo spesso in cattiveria, dobbiamo crescere in rabbia e determinazione perché è ciò che merita la città e la società. Marulla arma in più? Vero. Ci siamo fatti trascinare dai tifosi lo scorso anno fino al traguardo della Serie B”.

Un auspicio per sabato quando incontrerà la sua ex squadra: “Per la gara con il Lecce mi aspetto lo stadio pieno. Abbiamo aspettato la B per 15 anni e nulla dovrà togliercela. Mi piacerebbe lo stadio pieno in ogni gara. Me lo aspetto sempre pieno. Rientri? Speriamo di poter recuperare qualcuno già in vista di sabato, dovremo essere attrezzati per fare una grande partita”.