Le storie di Quando il calcio era bello | Accadde il 13 Ottobre 1976

Se vi capita di entrare nella sede del Lecce vedrete tre coppe in bacheca. Una è la coppa “Ali della vittoria” che è il trofeo assegnato al club vincitore della serie B. Il Lecce l’ha vinta nella fantastica quanto inaspettata stagione 2009/2010. Un’altra è la Coppa Italia semiprofessionisti (Coppa Italia di serie C) vinta nella stagione 1975/76 con gol di Loddi in finale. E poi c’è la Coppa Italo-Inglese Semiprofessionisti vinta nel settembre 1976, unico trofeo internazionale vinto dal Lecce.

Forse pochi sanno che la Coppa Italo-Inglese Semiprofessionisti è esistita solo per 2 anni.
Vi partecipavano le squadre italiane vincitrici della Coppa Italia Semiprofessionisti (oggi Coppa Italia Serie C) e della Football Conference inglese (oggi National League).

L’edizione 1975 è stata vinta dal Wycombe mentre nel 1976, a trionfare, fu il Lecce.
La finale di andata si giocò il 29 settembre del 1976 a Scarborough, vinta 1-0 dagli inglesi con gol di Dunn. Il ritorno si giocò al Via del Mare, il 13 ottobre.

Al termine dei 90 minuti regolamentari, col risultato di 1 a 0 per il Lecce grazie ad un autogol del mediano inglese Deere, il Lecce si apprestava ad affrontare i tempi supplementari consapevole di essere ad un passo dalla storia. Ed è qui che si scatena Gaetano Montenegro, il quale sfodera una fantastica tripletta destinata a riempire gli almanacchi sul Lecce.

Primo calciatore della storia del Lecce ad aver segnato gol in una competizione internazionale (in futuro ci riusciranno solo Russo e Notaristefano).

Per tutto questo, grazie Gaetano.

13 ottobre 1976.

Iweblab