Caos Bari: esposto di Papareresta. Giancaspro sotto assedio

Nulla di fatto. Tutto rinviato al prossimo al 9 luglio, allorquando il Tribunale delle imprese di Bari si dovrà pronunciare sull’esposto presentato tempo fa da Gianluca Paparesta, preoccupato della situazione economico e finanziaria della società biancorosso, di cui detiene il 0,63% delle quote.

Secondo quanto riportato dai colleghi di Tuttobari, il socio di minoranza pretende chiarezza sul regolare andamento finanziario da parte di una proprietà che, per il secondo anno di seguito, sta chiudendo il proprio rendiconto con gravi passività. Motivo per cui lo stesso Paparesta ha chiesto il scioglimento della società per il precipitare del capitale sociale al di sotto del minimo previsto dalla legge.

Solo l’eventuale ricapitalizzazione dell’attuale socio di maggioranza, Cosmo Giancaspro, potrà evitare tale soluzione.