Cosenza, contro il Lecce per una partita dalle tante motivazioni: la scheda

nuova cosenza calcio

Per il Cosenza sarà una partita con tante motivazioni quella che andrà in scena alle 18.30 al San Vito-Marulla contro il Lecce.

I calabresi hanno disputato un campionato probabilmente al di sotto delle aspettative e contro i giallorossi in piena corsa per la lotta alla promozione in B vorranno certamente dimostrare di meritare una posizione in classifica superiore rispetto a quella attualmente occupata. I rossoblu sono all’ottavo posto in graduatoria con un totale di 44 punti, con 4 lunghezze di vantaggio sulla Paganese undicesima e momentaneamente fuori dalla zona playoff. Un buon margine certamente, ma non tale da far dormire sogni tranquilli ad una squadra dimostratasi piuttosto incostante nell’arco dell’intero campionato.

Per dare una scossa all’ambiente a fine dicembre c’è stato l’esonero di Roselli, con il subentrante De Angelis che non è però riuscito a far cambiare marcia alla squadra raccogliendo 14 punti in 11 partite. Dal punto di vista realizzativo il Cosenza è una compagine molto prolifica, con ben 44 marcature messe a segno, ma che al tempo stesso concede molto, come testimoniano i 38 gol subiti che la rendono la peggior difesa fra le squadre della Top 10 del campionato.

Dal punto di vista dell’organico fra le fila dei calabresi figurano giocatori di assoluto livello per la categoria, basti pensare a capitan Caccetta o a due elementi del reparto offensivo molto pericolosi come Baclet e Statella. La forza della squadra tuttavia è sta nel gruppo piuttosto che nei singoli, e quella dei rossoblu, fra l’altro, può definirsi come una vera e propria cooperativa del gol, con ben dieci giocatori della rosa che hanno trovato la via della rete in questo campionato.

Il Cosenza nel match odierno vorrà sicuramente ben figurare contro un Lecce che in estate ha portato via dalla Calabria alcuni pezzi pregiati protagonisti delle passate stagioni dei rossoblu, come i calciatori Ciancio, Fiordilino ed Arrigoni ed il direttore sportivo Mauro Meluso. Anche per questo motivo sarà certamente una partita molto sentita da un Cosenza che vorrà conquistare ulteriori punti per blindare i playoff e migliorare il piazzamento in classifica al fine di trovare un accoppiamento favorevole e accaparrarsi il vantaggio di giocare in casa il primo turno degli spareggi.

Iweblab