Virtus Francavilla, da sorpresa a certezza del campionato: la scheda

virtus-francavilla

Considerare la Virtus Francavilla come la sorpresa del campionato è diventato ormai riduttivo.

Dopo 27 giornate, infatti, la squadra di mister Calabro veleggia nelle zone alte della classifica, occupando il quinto posto in graduatoria con 45 punti all’attivo. Una partita spartiacque della stagione dei biancocelesti è stata per certi versi proprio la sfida di andata al Via del Mare contro il Lecce. Prendendo in considerazione gli incontri giocati da quella partita in poi si nota come nessuna squadra all’interno del Girone C abbia fatto meglio della Virtus Francavilla, che dalla sconfitta per 3-0 contro il Lecce ad oggi ha raccolto 37 punti in 18 partite, viaggiando con la media punti di una squadra che lotta per vincere il campionato.

I biancocelesti hanno costruito la loro classifica prevalentemente in casa, conquistando 31 dei 45 punti totali fra le mura amiche del Giovanni Paolo II (solo Foggia e Catania hanno fatto più punti in casa), uno stadio con un campo in sintetico molto particolare, di dimensioni ridotte rispetto agli standard a cui si è abituati, sul quale è facile andare in difficoltà contro una squadra abituata a giocarvici sopra come la Virtus Francavilla.

La forza della squadra sta nell’intensità di gioco e nell’ordine e la compattezza con la quale si schiera sul campo. Il 3-5-2 disegnato da mister Calabro è un sistema che copre bene gli spazi in fase difensiva ma sa anche essere letale per le difese avversarie grazie alle sue ripartenze, protagonista delle quali è il centravanti Nzola, il franco-angolano che con la sua forza fisica e le sue progressioni è in grado di seminare il panico nelle difese avversarie.

Il 2017 della Virtus Francavilla non era iniziato benissimo, con la bruciante sconfitta per 5-1 sul campo del Foggia, ma la squadra ha ritrovato immediatamente vigore inanellando una serie di tre vittorie consecutive (compresa quella prestigiosa sul campo del Matera), prima di un brusco stop la scorsa settimana contro la Casertana. Arrivati a questo punto della stagione la Virtus Francavilla non può più nascondersi, e l’obiettivo della matricola allenata da Calabro è quello di ottenere il miglior piazzamento possibile in classifica, al fine di essere avvantaggiata nell’accoppiamento dei Playoff, e poi chissà…visti i risultati di spicco raggiunti fino ad ora, per i tifosi della Virtus sognare è lecito.