Vetrugno, uno degli uomini simbolo della Virtus Francavilla: la scheda

Daniele Vetrugno

Continuiamo il percorso di avvicinamento all’attesissimo match di domenica fra Virtus Francavilla e Lecce parlando di Daniele Vetrugno, leccese doc nonché uomo simbolo della squadra allenata da Calabro e protagonista dei successi conquistati dai biancocelesti negli ultimi due anni.

Classe ’85, muove i primi passi nel mondo del calcio professionistico nella stagione 2005/06 con la maglia del Gallipoli in Serie C2. Seguiranno per lui tre esperienze con Taranto, Toma Maglie e Olbia, prima di arrivare nel 2010 al Francavilla. Le stagioni seguenti continuerà a giocare in Serie D rimanendo in Puglia e vestendo le maglie di Nardò, Monopoli e Brindisi. Nell’estate del 2014 si trasferisce alla Virtus Francavilla, squadra appena nata dalla fusione fra l’A.S.D. Francavilla Calcio e la G.S.D. Virtus Francavilla, che prende parte al campionato di Eccellenza nella stagione 2014/15. Vetrugno è titolare inamovibile della difesa nelle due stagioni nelle quali i biancocelesti compiono il doppio salto in Lega Pro vincendo il campionato di Eccellenza e di Serie D.

In estate viene confermato all’interno della rosa che si presenta ai blocchi di partenza della prima storica stagione in Lega Pro per la Virtus Francavilla e fino ad ora ha collezionato otto presenze in una squadra che da sorpresa è diventata sempre più una certezza di questo campionato. Due settimane fa è stato fra i protagonisti dell’incredibile impresa dei biancocelesti che sono riusciti ad imporsi per 2-3 sul campo di una corazzata come il Matera, e proprio Vetrugno, con un post su Facebook (LEGGI QUI), spiegò quanto fosse stata emozionante quella partita sottolineando la gioia per aver dato una mano al Lecce stoppando una diretta concorrente per il primo posto in classifica. Anche e soprattutto in virtù del legame che unisce Vetrugno alla sua Lecce, la partita di domenica per lui avrà sicuramente un significato molto speciale.