Calabro: “Il sintetico? Vinciamo anche fuori. Questo è un risultato storico”

antonio calabro

Contento per aver battuto il ‘suo’ Lecce con la sua Virtus, Antonio Calabro prova a spiegare in che modo ha battuto la prima della classe: “Il risultato rende questa giornata storica e penso che rimarrà impresso nella mente di molte persone. Sono contento perché con la vittoria di oggi abbiamo ripreso il cammino dopo la sconfitta immeritata contro la Casertana”.

Le scelte: “Ho pensato di inserire Vetrugno per ostacolare Lepore vista l’esperienza acquisita nella gara d’andata e sono contento perché alla fine ha girato tutto come previsto. Ringrazio certamente i ragazzi che mi stanno facendo vivere un sogno, hanno giocato tutti una grande gara davanti ad un pubblico all’altezza”.

Il campo sintetico è un vantaggio? “Abbiamo vinto anche fuori casa, quindi non siamo qui per questo”.

La dedica: “Dedico questa vittoria a mia moglie che mi è accanto nei momenti difficili”.