Lecce-Siracusa 40 anni dopo: ecco tutti i precedenti

Una sfida che manca da quarant’anni ma che conta ben 24 precedenti giocati tra il vecchio campo “Carlo Pranzo” e il “Via del Mare”. Lecce e Siracusa è stata anche una sfida valida per il campionato di Serie B negli anni d’oro del calcio siracusano. Nei 24 confronti ufficiali in campionato (3 in Serie B e 21 in Serie C) il Lecce ha ottenuto 14  vittorie e 6 pareggi mentre soltanto 4 sono state le sconfitte. 33 i gol fatti e 14 quegli subiti.

La prima partita venne giocata il 15 gennaio del 1939 alla 12° giornata di campionato che si concluse a reti inviolate. Fu una prestazione abulica da parte del Lecce con il solo portiere Sgardi sugli scudi. A parziale difesa della squadra giallorossa c’è da sottolineare come il Lecce fu costretto a giocare buona parte del secondo tempo per l’infortunio occorso a Scavazza, il giocatore originario di Vicenza rimase stoicamente in campo ma soltanto “pro forma” in quanto all’epoca non erano ammesse le sostituzioni.

Due stagioni più tardi il Lecce conquistò la prima vittoria, un successo “di rigore” per gli uomini dell’allenatore/giocatore Alferio Cubi. Fu, quella disputata il 9 febbraio 1941, una bella partita fra le due capoliste, insieme alla Juventina Palermo, del girone H di quella Serie C. Dopo un primo tempo equilibrato il Lecce usufruì della battuta di un calcio di rigore che Sternieri, però, mandò a lato. Intorno al quarto d’ora della ripresa fu assegnato un altro rigore ai giallorossi, questa volta battuto dal terzino Raseni che non mancò l’appuntamento con il gol. Allo scadere del tempo venne deciso anche un calcio di rigore in favore degli ospiti: fu bravissimo il portiere Cubi a parare il penalty calciato da Mazzoli. A fine campionato il Siracusa dell’allenatore/giocatore GipoViani (nelle vesti di direttore tecnico ottenne lo scudetto con il Milan nella stagione 1958/59 allenato dall’ex giallorosso Luigi Bonizzoni) vinse poi il girone con un solo punto di vantaggio proprio sui giallorossi e sulla squadra palermitana ma non fu promossa in Serie B perché non superò le fasi finali contro le squadre degli altri gironi.

Come detto in precedenza Lecce-Siracusa è stata una partita valida anche per il campionato di Serie B. Da ricordare le vittorie per 3-0 ottenute nelle stagioni 1946/47 e 1947/48 (nella prima grande tripletta messa a segno dal compianto Pietro De Santis).

Ultimo precedente è quello giocato il 23 maggio 1976 alla 36° giornata di campionato. Fu una vittoria importantissima per 2-0 (doppietta Montenegro) in quanto permise ai giallorossi guidati da Mimino Renna di compiere il decisivo passo verso la promozione in Serie B (ottenuta poi una settimana più tardi in quel di Messina) grazie anche alla contemporanea vittoria del Bari contro la rivale Benevento. Il Lecce in quella partita scese in campo con Di Carlo, Lorusso, Loseto, Mayer, Loprieno, Giannattasio, Nastasio, Cannito, Loddi, Fava, Montenegro. Allenatore di quel Siracusa era l’ex ala giallorossa Ulderico Sacchella a fine anni ’60.

Iweblab