De Toma, dall’Eccellenza alla Lega Pro con la Virtus Francavilla: la scheda

Della Virtus Francavilla che tre stagioni fa iniziò dall’Eccellenza la sua scalata verso la Lega Pro sono rimasti solo quattro giocatori nella rosa attuale: Biason, Galdean, Vetrugno e De Toma. In avvicinamento al match di domenica parleremo di quei leccesi che fanno parte della Virtus Francavilla ed uno di questi è proprio Giovanni De Toma.

Classe ’80, De Toma muove i primi passi nel mondo del calcio proprio nel Lecce nelle stagioni 99/00 e 00/01 quando i giallorossi militavano nella massima serie. Successivamente inizia un girovagare fra Serie C1 e Serie C2 che lo porterà a vestire le maglie di squadre importanti nelle rispettive categorie come Fidelis Andria, SPAL, Cisco Roma e Pro Vercelli. E’ il 2010 quando ritorna in Puglia, precisamente al Taranto in Serie D, prima di trasferirsi nelle stagioni seguenti a Nardò, Trani e Galatina. Dopo due parentesi con Monopoli e Grottaglie in Serie D, nell’estate del 2014 riceve la chiamata della Virtus Francavilla e decide di ripartire con i biancocelesti dal campionato di Eccellenza. Si mette in luce sin da subito facendo valere la sua lunga esperienza sui campi di categoria ed imponendosi come un perno fondamentale nella difesa della squadra allenata da Calabro, protagonista del doppio salto in due anni dall’Eccellenza al calcio professionistico.

In estate viene confermato all’interno della rosa che prende parte allo storico primo campionato di Lega Pro per la Virtus Francavilla e fino a questo momento della stagione ha raccolto dieci presenze, sette delle quali partendo da titolare. Si tratta di uno degli uomini simbolo di questa squadra, nonché uno dei protagonisti dei risultati importanti raccolti dai biancocelesti nelle ultime stagioni che pur non essendo un titolare inamovibile risulta comunque un elemento prezioso della rosa di mister Calabro.

Iweblab