Al 3° Salento Challenge Race brillano i fratelli Timo

Foto: Salvatore Invidia per Newcom

Esaltante sfida quella che ha visto contrapposti i fratelli tavianesi Marco e Daniele Timo al vincitore del 3° Salento Challenge Race Paolo Garzia. L’evento, andato in scena lo scorso fine settimana sul circuito della Pista Salentina ad Ugento, ha segnato il reale debutto dei fratelli Timo nei Formula Challenge.

La gara è stata pesantemente condizionata dalle cattive condizioni meteorologiche, che per tutto il week end hanno interessato il sud Salento, tanto da indurre alcuni degli oltre cinquanta equipaggi iscritti, in seguito ad uno scroscio d’acqua mattutino, a dare forfait ancor prima della sessione di qualifica.

Per i fratelli Timo, invece, esaltati dalla difficoltà aggiunta, è iniziata una vera e propria avventura che li ha portati, al volante delle loro potenti vetture, a compiere dei veri e propri equilibrismi per riuscire a terminare la competizione.

marco-timo-2-assoluto-in-azione-durante-il-3-salento-challenge-raceSubito in evidenza Marco, il maggiore dei due fratelli, che, autore del miglior tempo assoluto nella prima batteria e del secondo nella seconda, ha subito mostrato di gradire notevolmente la performante Renault Clio Cup messagli a disposizione da Vito Tagliente.

Qualche difficoltà in più invece l’ha registrata Daniele che, al debutto assoluto su una vettura prototipo, non è mai riuscito, soprattutto a causa dell’asfalto bagnato, a sfruttare al meglio l’enorme potenza della Radical SR4 scelta per l’occasione, restando sia nella prima che nella seconda batteria alle spalle dei due battistrada.

In finale i fratelli tavianesi hanno dato il massimo per portare a casa la vittoria, ma, purtroppo, sfavoriti anche dai potenti mezzi su un asfalto così scivoloso, si sono dovuti accontentare delle posizioni d’onore del podio. Tanta la delusione per Marco Timo che, nonostante sia stato protagonista di una manche superlativa, al termine si è ritrovato alle spalle del vincitore, Paolo Garzia su Citroen Saxo, per soli 0,2 decimi di secondo.

Daniele, invece, in evidente crisi di aderenza ha comunque chiuso agevolmente le sue fatiche in terza posizione assoluta.

Ancora un week end da protagonisti, quindi, per i due portacolori della scuderia automobilistica Casarano Rally Team che, dopo le ottime prestazioni ottenute durante la stagione e l’enorme potenziale espresso, prenotano un posto tra i big della prossima stagione.

Iweblab