Matera, una squadra costruita per vincere: la scheda

Il Matera si è presentato ai nastri di partenza di questa stagione come una delle formazioni sulla carta favorite per il raggiungimento del traguardo della promozione diretta.

Al momento i lucani occupano il quarto posto in classifica con 26 punti all’attivo ed un distacco di 6 lunghezze dal Lecce capolista, ma con una partita in meno dei giallorossi (il recupero contro la Juve Stabia che si giocherà il 13 dicembre).

Tuttavia il Matera viene da un mese abbastanza complicato, durante il quale in 3 partite ha raccolto due soli pareggi ed una sconfitta, ma il dato più allarmante per i biancoazzurri è lo “0” nella casella delle reti segnate proprio negli ultimi 3 incontri. Una statistica che non fa certo piacere a mister Auteri, uno degli allenatori più esperti e vincenti della categoria che della foga agonistica, dell’intensità e del gioco offensivo ha fatto il suo credo calcistico.

La squadra è disegnata attorno al 3-4-3 e la rosa è un mix di giocatori confermati dalla scorsa stagione ed importanti innesti giunti in estate. Fra questi spicca l’attaccante Negro (ex Casertana), miglior marcatore della squadra che con 8 reti all’attivo insidia Caturano (9 gol) nella lotta al titolo di capocannoniere del torneo. Non sarà dell’incontro il grande ex della partita Romeo Papini, ancora ai box alle prese con un infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per tutta questa prima parte di stagione.

Il Matera che arriverà domenica al Via del Mare è un avversario che si giocherà tutte le proprie carte per fare bottino pieno e a cui i giallorossi dovranno prestare molta attenzione: i lucani, avendo già lasciato molti punti alle loro spalle, affronteranno il Lecce vogliosi di fare risultato per rimanere in corsa nella lotta per la vittoria del campionato.