Messina, un avversario in difficoltà e alla ricerca di punti: la scheda

Dopo il pesante 0-3 casalingo, il Lecce è chiamato al riscatto contro il Messina, una squadra che attualmente non sta attraversando un ottimo periodo di forma.

I siciliani nelle ultime cinque partite hanno raccolto quattro pareggi ed una sconfitta, quest’ultima giunta la scorsa domenica sul campo del Melfi con un pesante passivo di 3-0 contro una diretta concorrente per la salvezza. Inoltre, per trovare l’ultima volta che il Messina ha raccolto 3 punti pieni bisogna tornare indietro fino allo scorso 23 ottobre, quando in casa la Casertana venne piegata per 2-1. I giallorossi si trovano al momento al sedicesimo posto in classifica, impantanati nella zona playout con 15 punti all’attivo, frutto di 3 vittorie e 6 pareggi.

La guida tecnica della squadra è affidata ad un ex giocatore, ancora nel cuore di tanti tifosi leccesi. Parliamo di Cristiano Lucarelli, uno dei bomber più prolifici nella storia del Lecce, che lo scorso ottobre è subentrato in corsa sulla panchina del Messina, con la squadra che dal momento del suo arrivo viaggia ad una media di 8 punti raccolti in 7 partite.

Punti di forza della rosa a disposizione di Lucarelli sono i due attaccanti Madonia e Pozzebon, autori rispettivamente di 3 e 7 reti a testa e partecipi di 10 dei 14 gol totali messi a segno dai siciliani in campionato.

Il Messina è una squadra che ha certamente bisogno di punti per muovere una classifica abbastanza complicata, ed affrontare un avversario importante come il Lecce fra le mura amiche del San Filippo può costituire una motivazione in più per cercare di fare risultato.