Pagelle Matera: i voti ai biancoazzurri dopo il Lecce

Alastra voto 6: puntuale a respingere su Torromino nell’unica occasione del Lecce nel primo tempo, commette una sbavatura nella ripresa sulla respinta sbagliata dove rischia il fallo da rigore su Caturano.

Mattera voto 6,5: solido in fase difensiva, dalle sue arti Pacilli non riesce mai a sfondare.

De Franco voto 6: controlla Caturano e lo limita senza mai andare in affanno.

Iannini voto 7: “personalità”, basterebbe questa parola per riassumere la sua partita. Fino al momento della sostituzione orchestra a meraviglia il centrocampo del Matera e serve l’imbucata da cui nasce lo 0-1.

—> Piccinni s.v.

Armellino voto 7,5: migliore dei suoi e tuttofare al centro del campo, impeccabile sia quando c’è da rintuzzare le sortite avversarie sia quando bisogna accompagnare l’azione e proporsi in avanti. La sventola da 25 metri che scavalca Gomis per il gol dello 0-2 è il sigillo sulla sua prestazione.

Carretta voto 7: serve l’assist per il primo gol, fa impazzire la difesa del Lecce con i suoi movimenti e i suoi dribbling.

—> Louzada voto 6: entra per l’ultimo scorcio di partita e colpisce l’incrocio dei pali dopo una buona azione personale.

Strambelli voto 7: con un gran tiro dalla distanza trova la gioia del terzo gol, per tutta la partita si muove lungo il fronte d’attacco quando i suoi impostano la manovra e si sacrifica in copertura nella fase di non possesso.

Di Lorenzo voto 6: non sbaglia nulla e offre tanta corsa sulla fascia fino al momento della sostituzione per infortunio.

—> Meola voto 6: entra quando la partita è già chiusa e contribuisce a congelarla.

Casoli voto 6,5: sgroppa lungo l’out di sinistra per tutto l’incontro, non fa mai mancare il suo contributo ai compagni di squadra in entrambe le fasi.

Ingrosso voto 6,5: cancella Torromino dal campo, non sbaglia nulla in fase di copertura come tutti i suoi compagni di reparto.

Negro voto 6,5: si fa trovare al posto giusto nel momento giusto quando appoggia in rete il tap-in dello 0-1, per il resto fornisce un’ottima prova sul fronte dell’attacco.

All. Auteri voto 8: dal punto di vista tattico prepara la partita in modo impeccabile incartando il Lecce nella fase di non possesso con le precise marcature a uomo e sfruttando nelle ripartenze veloci tutti gli spazi concessi dai giallorossi. Lo 0-3 è la sintesi di una partita perfetta che rilancia la sua squadra in classifica e dà un forte segnale alle altre contendenti per la vittoria finale.