Juve Stabia, Fontana: “Matera, Foggia e Lecce sono dei mostri sacri”

Gaetano Fontana

Il tecnico della Juve Stabia, Gaetano Fontana, ha parlato dopo la partita giocata contro la Fidelis Andria.

Ecco le sue parole così come riportato da tuttofidelis: “Sono contento per la gara fatta, ci ha condannato un episodio. Nel primo tempo ci siamo concessi agli avversari, ci siamo fatti irretire dai loro atteggiamenti, e questo non ci appartiene. Poi nella ripresa, dopo aver pareggiato e aver ripreso in mano la gara, un episodio ci ha condannato e non siamo riusciti a recuperare. Le partite a volte sono da gestire a livello emozionale e non tutte hanno la stessa storia. Il massiccio turnover è stato obbligatorio viste le tante partite ravvicinate. Io ho sempre detto che davanti a noi per struttura, per organizzazione, Matera, Foggia e Lecce sono dei mostri sacri. Noi ci siamo, e fino a quando avremo al forza di esserci ci saremo e per noi non è un assillo. Se c’è una qualità della Fidelis è quella di non far giocare l’avversario. Io ripeto: ho detto ai ragazzi che non mi è piaciuto il primo tempo. Ci siamo comportati bene nella ripresa, per organizzazione, controllo, ma un episodio ci ha condannato”.

Iweblab