Gomis: “Il periodo in cui non ho giocato? Mi ha fortificato, prima non avevo questa fame”

lys gomis

Dopo un periodo di stop obbligato, Pasquale Padalino lo ha messo in panchina in favore di Marco Bleve, è la volta di Lys Gomis che oggi si è presentato in sala stampa per rispondere alle domande dei giornalisti:

“Il periodo nel quale non ho giocato – spiega attraverso il sito ufficiale – mi ha fortificato. Quando hai una cosa te la devi tenere stretta, prima, sinceramente, non avevo questa fame. Nella nostra squadra la filosofia del nostro allenatore è quella che gioca chi lavora bene. A livello personale so che posso e devo fare molto di più, posso dare una grossa mano ai miei compagni, come loro hanno fanno con me. Prima della gara con la Juve Stabia il mister ci aveva detto che la partita non avrebbe cambiato la nostra stagione, ma ci avrebbe fatto capire chi siamo in questo momento. La partita di domenica scorsa ci ha detto che siamo una squadra forte, che ha carattere, fame e voglia di vincere, altrimenti non saremmo riusciti a ribaltare un doppio svantaggio. Nell’intervallo a Castellammare di Stabia, a mio modo di vedere, il mister è stato molto bravo perché ci ha trasmesso tranquillità perché lui sa quello che possiamo dare, magari alzare i toni in quel frangente ci avrebbe tirato giù. Negli anni passati facevo un po’ di fatica nelle uscite, mentre quest’anno ho avuto la fortuna di lavorare con il nostro preparatore Sassanelli, che mi ha dato quel qualcosa che prima non avevo. L’assenza di Cosenza a Taranto? Il pregio della nostra squadra è che chi manca non viene mai rimpianto. Siamo una squadra costruita non sui singoli ma sul gruppo e quello che conta è il risultato della squadra.”