Sfuriata Follo negli spogliatoi: Salento Rugby accelera e porta a casa la vittoria

Comincia bene il cammino del Salento Rugby nella Stagione Sportiva 2016/2017. I “tarantati”, guidati in panchina da coach Alberto Follo, si sono imposti in casa sul Kheiron Academy di Francavilla Fontana per 53 a 7 siglando ben 9 mete.

Il match vede la partenza sprint dei salentini che, già al quarto minuto, vanno in meta con il tallonatore Gabriele Calò. Ma l’incredibile mole di gioco sviluppata dalla squadra di casa è infruttuosa e, per festeggiare la seconda meta, bisogna attendere il minuto 38 quando a schiacciare in meta è Domenico Ricciato complice anche l’inferiorità numerica dei brindisini rimasti in 14 per l’espulsione del flanker Altavilla.

salento-rugbyCon entrambe le trasformazioni fallite da Capitan Ivano Abbate, il primo tempo si chiude sul punteggio di 10-0 per il Salento Rugby. La strigliata di Follo nell’intervallo cambia il canovaccio della partita e i tarantati siglano 3 mete in 7 minuti, prima con l’esordiente ala Domenico Francavilla, poi con Ortenzio Orlandino che sigla la meta del bonus offensivo ed infine con Fina Gabriele ottimo finalizzatore e di una splendida giocata alla mano dell’intera squadra. Solo nell’ultima occasione la trasformazione viene siglata da Abbate ed il punteggio si porta sul 27 a 0.

Il coach fa rifiatare i suoi e Cristiano, Fina e Margari danno spazio ad Alberto Lia e i nuovi arrivati Federico Carlà e Damiano Gravina. Al quindicesimo si ripete Domenico Ricciato, ritornato in posizione di ala, che siglando la sesta meta del match lascia il posto a Roberto Serafino. La trasformazione, affidata ancora ad Abbate, è dentro. Sempre ad Abbate è affidata la trasformazione per la meta di Gabriele Calò che arriva cinque minuti più tardi, il Capitano non sbaglia neanche in quest’occasione. Al ventesimo escono Nestola, Luigi Brogno e Carmine Tardio, neo-arrivo in giallo-nero, per Conforti, Brogno Luciano e il coach Alberto Follo. Gli ultimi venti minuti vedono le mete di Francavilla e Calò per il Salento Rugby e la meta del Kheiron per il definitivo 53 a 7 (9-1). Una splendida partita giocata dai tarantati solo quando si sono scrollati di dosso una certa “ansia da prestazione”. Impeccabile la rimessa laterale con Cristiano e Tardio ed ottimo l’esordio dei nuovi innesti.

alberto-follo-salento-rugbyIl beneventano Alberto Follo, al termine della partita dichiara: «Siamo stati efficaci nel gioco alla mano ma nel primo tempo non c’eravamo con la testa e non siamo riusciti a finalizzare, è l’unica spiegazione plausibile data la mole di gioco creata. All’intervallo mi sono fatto sentire non poco, e nel secondo tempo siamo entrati con una diversa mentalità incrementando il punteggio. In 80 minuti abbiamo fatto giocare tutte e 22 i giocatori in lista, un ottimo risultato anche questo se visto in ottica campionato».

Domenica 23 ottobre il Salento Rugby scenderà in campo a Cellamare con i Panthers ed inoltre potrete trovare una delegazione in Piazza Sant’Oronzo a Lecce, dalle ore 10.00 alle 19.00, in occasione della manifestazione “Nonno Ascoltami” dedicata alla sensibilizzazione e prevenzione dei problemi uditivi.

Tabellino Primo tempo: 4′ Meta Calò Gabriele – Abbate Ivano non trasforma, 38′ Meta Ricciato Domenico – Abbate Ivano non trasforma;

Secondo tempo: 2′ Meta Francavilla Domenico – Abbate Ivano non trasforma, 5′ Meta Orlandino Ortenzio – Abbate Ivano non trasforma, 7′ Meta Fina Gabriele – Abbate Ivano trasforma, 17′ Meta Calò Gabriele – Abbate Ivano trasforma, 21′ Meta Francavilla Domenico – Abbate Ivano non trasforma, 25′ Meta Lopez Alessio – Paiano Ivan trasforma (Kheiron), 38′ Meta Calò Gabriele – Abbate Ivano trasforma.

Ammonito: 37′ Altavilla Andrea (Kheiron) Formazione Salento Rugby: 15. Ricciato (15′ Serafino), 14. Fina Gabriele (8′ Lia Alberto), 13. Rago, 12. Margari (11′ Carlà), 11. Francavilla, 10. Nestola (20′ Follo), 9. Abbate, 8. Manta, 7. Tardio (20′ Conforti), 6. Gomini, 5. Cristiano (4′ Gravina), 4. Orlandino, 3. De Bello, 2. Calò, 1. Brogno Luigi (20′ Brogno Luciano).