Lecce-Casertana, quanti precedenti! Il bilancio è in favore del…

lecce-casertana

Questo sera andrà in scena il 21° confronto, in gare ufficiali di campionato, tra Lecce e Casertana. Nei 20 precedenti (1 in Serie B, 18 in Serie C e 1 in I Serie) il bilancio è nettamente a favore del Lecce che ha vinto in ben 13 occasioni e per 7 volte ha pareggiato. La Casertana, invece, non è mai uscita vittoriosa dal confronto con i salentini.  La partita Lecce-Casertana è stato un grande classico della Serie C tra gli anni ’50 e ’70. In questi tre decenni, infatti, sono raccolte quasi tutte le sfide.

Era il 27 maggio 1951 quando Lecce e Casertana si trovarono di fronte per la prima volta. Arrivati alla terz’ultima giornata di campionato proprio le due compagini erano in lotta per la conquista della terza posizione finale in classifica. I giallorossi, alla terza partita in otto giorni, stanchi soprattutto per la dura trasferta in terra siciliana contro l’Arsenal Messina, chiusero la prima frazione di gioco in svantaggio per 3 reti ad 1. Nella ripresa, sospinti da un pubblico caloroso, gli uomini di Giovanni Brezzi riuscirono nella rimonta: dopo neanche mezz’ora di gioco del secondo tempo, una doppietta di Anselmo Bislenghi riportò le squadre in parità. La partita si concluse così per 3 a 3. A fine campionato nella lotta per la posizione la spuntò il Lecce che si piazzò appunto al terzo posto con 44 punti (otto in meno della capolista Stabia) mentre la Casertana chiuse quarta con 42 punti.La prima vittoria il Lecce la conquistò giusto una stagione più tardi, sempre in Serie C, per 1 a 0.

Fu una gara fortemente condizionata da un pessimo arbitraggio. Il Lecce si vide negare un netto rigore per un evidente fallo di mano in area da parte di un difensore ospite. A due minuti dal 90°, però, ancora una volta Anselmo Bislenghi tolse le castagne dal fuoco alla sua squadra e su calcio di punizione segnò il gol vittoria. L’ultima vittoria del Lecce risale all’11 ottobre 2014. Per i giallorossi fu un successo mai messo in discussione sulla squadra allenata dall’ex Gregucci.Il risultato finalefu di 2 a 0 con reti di Moscardelli nel primo tempo e Doumbia nella ripresa. L’ultima sfida tra le due formazioni risale allo scorso campionato. Finì 1-1 con l’iniziale vantaggio ospite grazie ad una fortuita autorete di Freddi (deviazioni involontaria su tentativo di cross da parte diMangiacasale. Alla fine del primo tempo i giallorossi, guidati in panchina da Antonino Asta, riuscirono a trovare il pareggio con un eurogol di Juan Surraco, un vero e proprio “siluro” da oltre 30 metri a battere l’ex Gragnaniello. (GUARDA SOTTO IL VIDEO)

Tra le tante partite disputate è da ricordare la sfida del 9 maggio 1976. Il Lecce di Mimino Renna schiantò la Casertana per 3 a 0 (reti di Nastasio, Montenegro e Loddi) e il contemporaneopareggio del Benevento in casa contro l’Acireale (rete dell’ex giallorosso Tancredi per i siciliani) consentirono ai salentini, dopo una lunga rincorsa, di agganciare in testa alla classifica proprio i sanniti a quattro giornate dalla fine. Lo sprint promozione vide poi vincitore proprio la squadra di Renna che festeggiò il ritorno in Serie B dopo 27 anni di attesa. Mimino Renna, inoltre, giocò la sua ultima gara ufficiale con la casacca giallorossa proprio in una partita casalinga contro la Casertana prima di essere ceduto al Bologna con cui avrebbe vinto lo scudetto nella stagione 1963/64. Successe il 7giugno 1959 alla 34° giornata del campionato di Serie C 1958/59, il Lecce si aggiudicò la partita per 3-2 grazie alle reti di Grisa, Nucini (17° gol in campionato, fu il vice-capocannoniere del torneo) e Maccagni.

dettaglio-lecce-casertana