Domenica pomeriggio la Virtus Francavilla è attesa ad un appuntamento con la storia: ai biancocelesti basterà conquistare un punto nel match casalingo contro l’Isola Liri per vincere il Girone H del campionato di Serie D e conquistare la prima promozione in Lega Pro.

Un campionato vissuto in vetta sin dal principio, con la Virtus abile a consolidare la sua posizione di vertice giornata dopo giornata. La squadra guidata da Antonio Calabro, a partire dalle prime giornate, ha acquisito un vantaggio sui diretti inseguitori che l’ha portata all’ultima partita della stagione con 65 punti in classifica, tre in più del Taranto al secondo posto.

Una squadra, la Virtus Francavilla, che ha già avuto modo di entrare nella storia del calcio delle categorie minori centrando il “Triplete” nella passata stagione: Campionato di Eccellenza, Coppa Puglia e Coppa Italia di Eccellenza.

Pur avendo perduto in estate l’attuale d.s. del Lecce Stefano Trinchera, uno dei protagonisti di questo storico risultato, la società è ripartita con la mentalità vincente anche nella stagione 2015/2016, sempre sotto la guida tecnica di Calabro, e gli importanti risultati raggiunti dalla compagine biancoceleste sono sotto gli occhi di tutti.

A 90 minuti dal raggiungimento del traguardo, anche in città gli scongiuri lasciano ormai spazio alla trepidante attesa per quella che domenica può essere una giornata storica per la Virtus, ormai ad un passo dal compiere un’impresa come il doppio salto in due anni dall’Eccellenza alla Lega Pro.