Vigorito: “Benevento-Lecce un’emozione da non dimenticare”

Il ritorno dell’avvocato Vigorito come ospite di Ottogol ha fatto palpitare forte il cuore dei tifosi del Benevento.

Questo il suo pensiero raccolto da ottopagine: “Il 90′ di Benevento-Lecce è una coreografia indelebile nella mia mente, un’emozione da non dimenticare. Io voglio ringraziare tutti per l’affetto che è stato dato alla famiglia Vigorito, anche nelle settimane precedenti alla sfida, anche nei messaggi. Mi ha emozionato il ricordo verso mio fratello che il giorno dopo avrebbe compiuto gli anni. E verso le mie due figlie che mi hanno accompagnato per vivere insieme questa gioia. Al 90’ ho pensato al gol del Como dell’anno precedente e ho maturato che un progetto vero non poteva essere frustrato da un tiro sbagliato di Ganz. Noi non abbiamo vinto con un colpo di vento, ma in maniera netta e pulita. In un campionato regolare, quando i giochi sono puliti, la società del Benevento viene fuori coi i calciatori e i tifosi. Al di là del ritardo,  in B ci siamo arrivati in maniera pulita come voleva Ciro, Carmelo. Qualcuno diceva “facciamo come fanno gli altri”, noi facciamo come piace a noi: con correttezza. Il messaggio delle istituzioni calcistiche è stata la cosa più bella dopo la vittoria“.