sticchi damiani

Torna a parlare in sala stampa l’artefice di questa miracolosa stagione in Lega Pro, Saverio Sticchi Damiani, presidente onorario dell’US Lecce.

“Ho sofferto molto stando in panchina – esordisce l’avvocato salentino -. Volevamo dimostrare che squadra e Società sono uniti e che il gruppo, compreso l’allenatore, è compatto. Abbiamo subìto la sconfitta contro il Matera ed abbiamo avuto un calo, ora spero che con questa vittoria ci siamo rimessi in carreggiata. Abbiamo prodotto tante occasioni ma è evidente che si tratta di una fase della stagione in cui la palla brucia. Oggi erano a rischio anche i playoff con la vittoria del Cosenza”.

Poi si sofferma a parlare della squadra e del futuro: “I ragazzi sentono la pressione. In settimana con l’aiuto di Tundo abbiamo parlato anche di programmi futuri perché volevamo spostare l’attenzione ed allentare la pressione. Credo che il problema sia proprio questo. Il gruppo è unito perché al gol sono entrati tutti in campo. Daremo il giusto valore al fatto che faremo i playoff e quindi giocheremo queste due ultime partite come se fossero delle finali”.

Iweblab