brindisi capo d'orlando

L’Enel Brindisi colleziona il terzo insuccesso di fila, questa volta tra le mura amiche contro i siciliani di Capo d’Orlando, e vede ora la qualificazione ai playoffs lontana e irraggiungibile.

Partenza sprint per Zerini e compagni, che proprio nei primi minuti del match infliggono un parziale di 7-0 ai ragazzi di coach Di Carlo. La tripla del capitano, i sottomano di Banks e Scott e il tiro da fuori di Cournooh portano i biancoazzurri sul +10 dopo cinque minuti di gioco; dall’altra parte i canestri per l’Orlandina sono dei buchi nell’acqua e la squadra è poco attenta in difesa.

Di rientro da un time out gli ospiti firmano un parziale di 0-8 e negli ultimi tre minuti recuperano il largo svantaggio con la tripla di Basile e i canestri da sotto di Stojanovic. 24-20 alla fine del primo quarto.

Mini vantaggio per la formazione siciliana nell’avvio del secondo tempino che prova a correre con Bowers; Scott ed Harris rispondono per i brindisini, Milosevic realizza dalla lunetta e firma una pesante tripla (7 pt e 5 rimbalzi tot) ed è nuovo sorpasso per l’Enel: 40-32 al 17’. Azione da tre punti per Oriakhi che concretizza sotto canestro e subisce fallo, e manda le due squadre negli spogliatoi sul 43-37.

Nella ripresa, Capo d’Orlando rincorre Brindisi e si riporta presto sul -1, quando i padroni di casa falliscono molte azioni offensive sullo scadere dei 24 secondi. Banks e Cournooh fanno respirare e sospirare i pugliesi, ma Boatright si accende e mette in moto i suoi (23 pt, 6 rimbalzi e 3 assist tot), chiudendo il terzo quarto sul 54-52.

Quarto periodo che si apre proprio con un tiro dai 6,75 di Boatright per il nuovo vantaggio siciliano; Nicevic accelera, Banks lo frena e mette a segno una sua preziosa tripla: 60-57 al 34’. Sul 65 pari Scott sanziona gli avversari e sigla il +3 a due minuti dal termine; ancora Boatright replica e mette a tacere tutto il PalaElio; 68-68 quando restano da giocare 40 secondi. Banks fa 1/2 dalla lunetta, Perl scappa e concretizza il +1. Ultimo time out per Brindisi che organizza la rimessa nei sei secondi rimanenti, ma il tiro di Banks è corto e non tocca neanche il primo ferro. Termina il match 69-70 con una gioiosa vittoria di squadra e staff per l’Orlandina.

Cala il gelo invece al PalaPentassuglia che vede sfuggirsi dalle mani una vittoria importante in chiave playoffs e allo stesso tempo si mostra scontento per la prestazione dei ragazzi. Domenica 3 aprile l’Enel sarà ospite al PalaBigi dove affronterà Reggio Emilia alle ore 12.00 per la diretta Sky.

 

BRINDISI: Banks 17, Scott 14, Cournooh 9, Harris 12, Cardillo 0, Milosevic 7, Trotter 0, Gagic 1, Zerini 5, Anosike 4.       Rimbalzi: 41            Palle perse: 13             Assist: 14

CAPO D’ORLANDO: Basile 6, Stojanovic 5, Perl 4, Nicevic 8, Boatright 23, Jasaitis 3, Bowers 13, Oriakhi 5, Nankivil 0.          Rimbalzi: 35         Palle perse: 10            Assist: 13