Brindisi cade a Varese per 80-69

Enel Brindisi

Altro insuccesso per l’Enel che viene fermata al PalaWhirlpool dai ragazzi di coach Moretti. I pugliesi scendono in campo lenti e soffrono l’attacco e la difesa varesini per tutto l’arco del match; protagonisti per la panchina di casa Cavaliero (22 pt e 3 assist tot) e Ferrero (17 pt e 5 rimbalzi tot). Ai brindisini non bastano invece i 17 punti a testa di Banks e Scott e la prima doppia-doppia di Anosike (10 pt e 10 rimbalzi tot).

Fin dalla palla a due l’Openjobmetis si porta in avanti con i canestri di Wright e Kangur; Brindisi risponde con la tripla aperta di Zerini, portando così gli ospiti sul +6 dopo cinque minuti di gioco. Kuksiks e Ferrero firmano la rimonta varesina e chiudono il primo quarto sul 21-19.

Bomba dai 6,75 per il neo tesserato Trotter in apertura del secondo quarto, Harris va a schiacciare ed è nuovo vantaggio Brindisi (21-24). Banks e Zerini allungano il punteggio per i biancoblu, ma dall’altra parte il duo Cavaliero-Ferrero punisce la formazione pugliese: 29-29 dopo 3 minuti. Proprio Cavaliero firma l’ulteriore sorpasso biancorosso, accompagnato da Wayns che realizza dalla lunetta. Scott trascina i suoi, l’Enel riaggancia i lombardi sul -1 al 19’ e un canestro di Ferrero allo scadere manda le squadre negli spogliatoi:  45-43.

Anosike mette a segno il canestro del pareggio nell’immediata ripresa e Banks sigla il mini vantaggio; Davies prende la rincorsa per Varese ed è 49-49 quando restano quattro minuti da giocare. Brindisi si affretta e tira un lungo sospiro dopo la tripla di Cournooh  per il 49-54; Wright appoggia al tabellone e Scott replica: terzo quarto che si conclude con i brindisini avanti di 4 dopo un tap-in firmato Milosevic sul suono della sirena.

Nei primi minuti dell’ultimo periodo Varese rincorre e ripara gli errori con ancora Cavaliero e Ferrero: 61-57 al 33’. Solo ferro per Banks che non concretizza dalla lunga distanza (1/6 tot), così ci pensa Anosike ad accorciare lo svantaggio dalla lunetta. L’Enel corre e tira a vuoto, mentre Davies e Wright trovano le conclusioni sotto canestro. Per Zerini e compagni non c’è più storia, Varese continua a segnare e avanza grazie anche ai tiri liberi; al 40’ è 80-69 tra gli applausi del pubblico per la squadra di casa.

L’Enel torna nella parte destra della classifica, restando ferma al 9° posto con 22 punti, in attesa della gara al PalaPentassuglia contro i siciliani di Capo d’Orlandosabato 26.

VARESE: Kangur 7, Wright 11, Ferrero 17, Davies 10, Cavaliero 22, Wayns 4, Kuksiks 9, Varanauskas 0.     Rimbalzi: 37      Palle perse: 17        Assist: 17

BRINDISI: Anosike 10, Cournooh 11, Banks 17, Milosevic 2, Scott 17, Cardillo 0, Zerini 5, Harris 4, Trotter 3.           Rimbalzi: 34      Palle perse: 22        Assist: 7

Photo by: Enel Basket Brindisi

Iweblab