Una sfilza tra dirigenti, calciatori e procuratori.

Cominciano ad emergere altri nomi ed il mondo del calcio trema. Le indagini della Finanza sono condotte dal Procuratore Aggiunto Vincenzo Piscitelli e dai Pubblico Ministero Stefano Capuano, Vincenzo Ranieri e Danilo De Simone.

La Procura napoletana ipotizza un “meccanismo fraudolento architettato per sottrarre materiale imponibile alle casse dello Stato”

QUESTI I NOMI: Il sequestro è stato disposto, per importi di alcune migliaia di euro ciascuno, nei confronti di otto procuratori sportivi: Alessandro Moggi, Marco Sommella, Vincenzo Leonardi, Riccardo Calleri, Umberto Calaiò, Adrian Leonardo Rodriguez, Fernand Osvaldo Hidalgo, Inev Alejandro Mazzoni, Edoardo Luis Rossetto. Trentasette dirigenti societari: Antonio e Luca Percassi, Claudio Garzelli, Giorgio Perinetti, Luigi Corioni, Gianluca Nani, Sergio Gasparin, Pietro Lo Monaco, Igor Campedelli, Maurizio Zamparini, Rino Foschi, Daniele Sebastiani, Andrea Della Valle, Pantaleo Corvino, Alessandro Zarbano, Enrico Preziosi, Luciano Cafaro, Jean Claude Blanc, Alessio Secco, Claudio Lotito, Marco Moschini, Renato Cipollini, Aldo Spinelli, Adriano Galliani, Aurelio De Laurentiis, Tommaso Ghirardi, Pietro Leonardi, Pasquale Foti, Edoardo Garrone, Umberto Marino, Massimo Mezzaroma, Roberto Zanzi, Giovanni Lombardi Stronati, Francesco Zanotti, Sergio Cassingena, Dario Cassingena, Massimo Masolo. E diciassette calciatori: Gustavo Gerrman Denis, Juan Ferbando Quintero Paniaugua, Adrian Mutu, Ciro Immobile, Matteo Paro, Hernan Crespo, Pasquale Foggia, Antonio Nocerino, Marek Jankoulovsky, Cristian Gabriel Chavez, Ignacio Fideleff, Ivan Ezequiel Lavezzi, Gabriel Paletta, Emanuele Calaiò, Cristian Molinaro, Pabon Rios, Diego Miliyo.

BOLOGNA: Vi sono sequestri in atto da parte del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza anche nella sede sociale del Bologna ma a quanto è dato sapere non per la società rossoblu che non parrebbe coinvolta nei provvedimenti, quanto per il suo Direttore Sportivo, Pantaleo Corvino, per fatti antecedenti al suo arrivo nella città delle due torri.

Iweblab