Pantaleo Corvino, vecchio lupo del calcio nostrano, non ha smesso di cercare giovani talenti da lanciare nel calcio che conta. La sua spropositata voglia di scovare il calciatore su cui far puntare gli occhi delle squadre di Serie A e d’Europa non è tramontata nemmeno nella sua avventura bolognese.

Emissari del Bologna, infatti, sono sulle tracce dei migliori giocatori della Lega Pro, categoria piena zeppa di calciatori di prospettiva dal profilo economico basso. Tra questi spicca sicuramente un nome che farà inorgoglire o arrabbiare tifosi leccesi: Eric Herrera.

Il talento di Panama non è riuscito ad imporsi con la maglia giallorossa, complice anche le soluzioni tattiche previste da Bollini che non valorizzavano le caratteristiche del calciatore; a Melfi invece la musica è tornata quella di Pagani: qui in 16 partite ha messo a segno 6 reti, risultando uno dei calciatori più incisivi della squadra.

Herrera è in prestito dal Lecce al Melfi perché non rientrava nei piani di Asta prima e, deduciamo, di Braglia oggi. Rientrerà nei piani della Società?

La risposta potrebbe averla già entro la fine del mercato invernale…