Sono in tutto 64 le persone nei confronti delle quali è stato emesso un decreto di perquisizione e sequestro di beni, tra loro dirigenti, calciatori, procuratori e squadre di calcio di serie A e B.

L’ipotesi di reato è quella di evasione fiscale e false fatturazioni. L’inchiesta è partita dalla Procura della Repubblica di Napoli e si estende per tutta la penisola.

Al momento sono stati sequestrati già 12 milioni di euro e tra le persone a cui sono stati sottratti ci sarebbero Adriano Galliani, Aurelio De Laurentiis, Claudio Lotito e Jean Claude Blanc; tra i calciatori “el pocho” Lavezzi e l’ex giocatore Hernan Crespo. Coinvolti anche diversi procuratori tra cui Alessandro Moggi. Non sono stati ancora svelati però tutti e 64 i nomi.

Le società di calcio sottoposte ad indagine sarebbero 35 sia di Serie A che di Serie B. L’inchiesta era partita nel 2012 ipotizzando delle presunte violazioni fiscali commesse sia dalle società sia dai procuratori e dai calciatori nell’ambito di operazioni di acquisto e cessione dei diritti alle prestazioni sportive dei calciatori stessi.

Se questo possa cambiare la geografia sportiva del prossimo campionato di Serie B coinvolgendo le squadre di Lega Pro nei ripescaggi non è dato saperlo. Di certo bisognerà attendere il corso delle indagini e vedere come anche la giustizia sportiva deciderà di muoversi. Il Lecce dovrà continuare a macinare punti e a trovarsi nella posizione più comoda possibile…

Iweblab