Sospeso il campionato di Serie A per la giornata dedicata all’All Star Game italiano, quest’anno giocato sul parquet del PalaTrento. Due squadre (10 giocatori votati direttamente dai tifosi) e quattro allenatori: da una parte i Cavit guidati dai coach Dan Peterson e Menetti e dall’altra la Dolomiti Energia capitanata dai coach Bianchini e Buscaglia. I primi battono i secondi per 154-148, con Alex Kirk (Pistoia) che porta a casa il titolo di Mvp.

Tra un quarto e l’altro si dà spazio anche alla gara dei tiri da tre, vinta dal miglior realizzatore Simon (Milano) nella finale con McGee (Cremona). Nella gara delle schiacciate, invece, è Abass (Cantù) ad aggiudicarsi la maggioranza dei voti dalla giuria e dal pubblico, e viene premiato dall’ex cestista e ora conduttore televisivo Calton Myers e da Miss Italia Alice Sabatini.

A Brindisi, intanto, dopo la brutta sconfitta con Cremona che non ha permesso il passaggio alle Final Eight di Coppia Italia, si guarda già al girone di ritorno del campionato. Nonostante la società brindisina non abbia ricevuto un bonus economico fondamentale dal main sponsor Enel, il Presidente Marino & soci hanno fatto un ulteriore sforzo per aggiungere un atleta al roster biancoazzurro.

Il suo nome è Oderah Anosike, centro statunitense con passaporto nigeriano, già da tempo nel mirino della New Basket. Il venticinquenne è stato il miglior rimbalzista della regular season nelle stagioni giocate con Pesaro prima e Avellino poi. Ad agosto 2015 ha firmato in Spagna con il Baskonia e a novembre con l’AEK Atene, dove ha disputato 4 gare in campionato e 5 in Eurocup.

Anosike atterrerà a Brindisi nelle prossime ore per mettersi a disposizione di coach Bucchi ed entrare negli schemi di squadra; probabilmente scenderà in campo proprio domenica 17 gennaio nella sfida con Pistoia.

 

Iweblab