Il 15 dicembre 1985 il Lecce era pronto a scendere in campo contro la Roma. I giallorossi giocavano in Serie A e l’allenatore Eugenio Fascetti schierava il suo Lecce con Vanoli, Di Chiara, Enzo, Danova, Miceli, Causio, Di Chiara, Pasculli, Nobile e Palese mentre in porta c’era Pionetti.

La Roma di Eriksson vantava giocatori importanti come Tancredi, Giannini, Ancelotti e Boniek. La partita si concluse con il risultato di 3-0 per la Roma con reti di Bonetti (58′), Boniek (64′) e Tovalieri (90′).